Rievocazione storica della "Via Crucis"

A Vinaio, la sera del Venerdì Santo si rivive la drammatica passione di Cristo: nella notte illuminata solamente dai fuochi e dalle fiaccole disseminate lungo le vie, gli abitanti di Vinaio assieme alle persone originarie del paese che vivono altrove ma mantengono un forte legame con il loro paese d’origine, indossano i costumi dell’epoca, realizzati dalle signore del luogo, e ripropongono questo tragico avvenimento. Numerosi sono anche i figuranti a cavallo, che contribuiscono a creare un’atmosfera suggestiva e particolarmente coinvolgente.

La rappresentazione è accompagnata da antichi canti in lingua latina mentre i dialoghi tra i vari protagonisti della tragica notte si svolgono in dialetto carnico.

Anche a Trava, lungo la via che conduce alla Chiesa della Madonna, si svolge il rito religioso della Via Crucis: in corrispondenza dei capitelli in tufo, i devoti si fermano in preghiera alle varie stazioni che ricordano la salita del Cristo al monte Calvario creando un’atmosfera suggestiva e commovente..

Giovedì, 02 Febbraio 2017 - Ultima modifica: Lunedì, 06 Febbraio 2017