Villa Lauco e Raveo - la fusione a portata di mano

In caso di fusione, Villa, Lauco e Raveo saranno il secondo Comune più grande della Carnia.

Ma i vantaggi che l'istituzione di un Comune unico comporterebbe non si limitano alla sola espansione territoriale. A dirlo sono i tre Primi Cittadini Polonia, Della Negra e Bonanni.

La fusione permetterà una maggiore valorizzazione delle rispettive vocazioni di sviluppo territoriale: agricola e turistica per Raveo e Lauco; industriale per Villa Santina. 

Resterà garantita la qualità dei servizi, che anzi potrà essere ulteriormente migliorata, perché la costituzione di un Ente unico consentirà di avere un maggiore peso a livello istituzionale, con maggiori risorse a disposizione da spendere per le comunità.

Per approfondire il tema e leggere l'articolo integrale, scarica qui l'articolo pubblicato oggi dal Messaggero Veneto a firma di Tanja Ariis.

Lunedì, 02 Ottobre 2017